Ricordi nel vento

Non ricordo più il suo nome, ma ricordo benissimo quella mattina di undici anni fa in un remoto villaggio del Tibet.  Lei era una nomade tibetana, aveva poco più di vent’anni e cavalcava un cavallo bianco con una naturalezza incredibile, come se quell’animale fosse un prolungamento del suo corpo. Correva come una dannata insieme a […]

Saigon, je t’aime.

“Si sarebbe potuto credere che amasse quel dolore, che lo amasse come aveva amato me, profondamente, forse fino a morirne, e che adesso lo preferisse a me. A volte diceva che voleva accarezzarmi perché sapeva che ne avevo una gran voglia e voleva guardarmi quando arrivava il piacere. Lo faceva, mi guardava e mi chiamava la sua […]

Shanghai, 23 novembre 2008

Non e`un post recente, ma risale agli anni in cui vivevo a Shanghai. Ho ritrovato queste pagine in un vecchio quaderno colorato che odora ancora dell’ incenso che usavo in quel periodo. Anche in queste righe parlo della mia esperienza con la medicina cinese tradizionale, che ormai e`diventata quasi come un appuntamento dall’indovino. Comincia cosi`: […]

Malesia mon amour

Se Singapore e’ un concentrato di mondi variegato benestante e forse un po’ snob, la Malesia, in quanto stesso crogiolo di popoli e culture differenti, ne e’ la versione proletaria. Qui regna un’ umanita’ piu’ povera ma piu’ vera, piu’ autentica, che vive insieme in quel caos tropicale, affresco tipicamente asiatico. Passeggiando per le vie […]