Ricordi nel vento

Non ricordo più il suo nome, ma ricordo benissimo quella mattina di undici anni fa in un remoto villaggio del Tibet.  Lei era una nomade tibetana, aveva poco più di vent’anni e cavalcava un cavallo bianco con una naturalezza incredibile, come se quell’animale fosse un prolungamento del suo corpo. Correva come una dannata insieme a […]