Aquiloni

Arrivati a Colombo, in Sri Lanka, siamo andati a cercare il mare.

Tanta gente seduta sui gradini, spettatori entusiasti ad aspettare il tramonto che, puntuale allo spettacolo della sera, indossava le sue vesti più belle ed eleganti da esibire prima di tuffarsi tra le acque profonde all’orizzonte.

Aquiloni in un cielo violetto dalle sfumature rosa celesti a volteggiare irrequieti, inseguendo sagome sfuggenti di bambini saltellanti.

Baracchini di zucchero filato e pesce fritto, venditori di succo di limetta e soda, riso al curry e samosa.

Urla, risate, vento caldo sul viso e tra le pieghe dei vestiti, leggeri come il cuore una sera calda d’Oriente.

🌺

Una vecchia foto trovata per caso e ricordi profumati che addolciscono una giornata di pioggia prepotente, regalando po’ di calore al cielo cupo di oggi.

2 commenti

  1. Tu piace quel paese?
    Oltre alle grandi distese di piantagioni di tea,che cosa c’è di emozionante da vivere là?
    Ciao
    Teresa

  2. Sì, è stato un viaggio bellissimo. Mi ha colpito molto la gente, per la sua semplicità e dolcezza, la natura bellissima e il cibo straordinario.

Rispondi a Teresa Rosa Annulla risposta